0 In BLOG/ CIBO/ DISPENSA

L’AVENA, UN CEREALE POVERO MA RICCO

ORIGINE

L’avena sativa appartiene alla famiglia delle graminacee da cui si ricava un cereale ricco di proprietà benefiche, l’avena. Conosciuta fin dall’antichità, ma utilizzata soprattutto come alimento per il bestiame a causa della sua deperibilità, è stata inserita nella dieta dell’uomo dalle popolazioni nordiche. Oggi l’avena è sempre più presente anche sulle tavole italiane grazie alla riscoperta delle sue virtù salutari.

PROPRIETA’

L’avena è un alimento nutriente con un apporto calorico contenuto, ha pochi carboidrati (meno rispetto agli altri cereali) e una buona quantità di proteine e di fibre. Questo cereale fornisce energia a lungo termine senza causare picchi glicemici.  Se consumata a colazione, permette di arrivare all’ora di pranzo senza una fame eccessiva.

L’avena per il suo elevato potere saziante è utile a tenere il peso sotto controllo e aiuta a perdere peso.

L’avena aiuta anche ad abbassare il colesterolo “cattivo”(LDL), ha proprietà diuretiche e lassative e sembra che, se consumata regolarmente, sia utile per combattere la ritenzione idrica.

UTILIZZO

L’avena può essere consumata al naturale, in fiocchi d’avena, ottenuti tramite pressatura e essicazione, come farina ricavata dalla macinazione dei chicchi o anche sotto forma di latte di avena.

Una delle applicazioni più comuni è il Muesli, mix di fiocchi di avena e frutta secca, da unire al latte o alla yogourt a colazione. Con una ricetta simile si possono preparare anche delle gustose barrette ideali come merenda spezzafame.

Nella versione salata l’avena in chicchi o in fiocchi può essere utilizzata nella preparazione di zuppe o minestre.

Dalla macinazione dei chicchi di avena si ricava un’ottima farina che può essere usata, mischiata in piccole quantità a farine diverse come farro e grano tenero, per preparare biscotti o pane fatto in casa oppure come addensante per creme o vellutate.

La farina d’avena ha anche un uso cosmetico perché con essa si possono ricavare maschere per il viso o shampoo.

Dall’avena si ottiene poi una gustosa bevanda, il latte di avena.

Topping Strawberry

LA MIA RICETTA

L’uso che preferisco dell’avena è il porridge, o zuppa d’avena, un piatto di origine anglosassone a base di fiocchi di avena e latte. In Gran Bretagna il porridge è un dolce tipico della colazione. Una volta veniva preparato solamente in occasioni speciali o nei giorni festivi in quanto venivano utilizzati i chicchi di avena che richiedevano di essere messi in ammollo la sera prima e di un lungo tempo di cottura. Oggi, invece, è possibile utilizzare i fiocchi di avena con i quali la preparazione diviene molto più semplice.

Gli inglesi accompagnano il porridge nella sua versione dolce con frutta e marmellata ma esistono anche versioni salate da servire come zuppe per la cena in particolare nei paesi slavi.

Qui la ricetta base del porridge con i miei consigli per la preparazione e due proposte gustose di toppings!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply