0 In BLOG/ CIBO/ PRIMI/ RICETTE

TRIONFO DI VERDURE VERDI DI PRIMAVERA CON QUINOA BIANCA E VINAGRETTE AL LIMONE

L’abbondanza delle verdure verdi di primavera mi ha ispirato a realizzare una ricetta che potesse esaltare il loro splendido colore e il loro eccezionale sapore.

Ho creato un condimento unendo carciofi, asparagi, fave e piselli. Per realizzare un piatto completo e bilanciato, ho abbinato la quinoa bianca, pseudo- cereale per l’elevato contenuto proteico: infatti presenta tutti i 9 aminoacidi essenziali al nostro organismo. Povera di grassi saturi, è ricca di vitamine come la B2 che dona energia per il corpo e per la mente e le vitamine C ed E importanti nel contrastare i radicali liberi. Questo piatto è ideale anche per i celiaci in quando la quinoa è priva di glutine e per chi non è intollerante è utile all’organismo per ‘disintossicarsi’.

Un pasto con ingredienti di stagione, sano e ricco di gusto.

RICETTA

Ingredienti per 6 pp

1 mazzo di asparagi

2 carciofi

300 gr piselli freschi

300 gr fave

Quinoa bianca (50 gr a testa)

5 cucchi. di olio extra vergine di oliva

aglio

limone

sale

basilico

 

Sbucciare i piselli e tenere qualche bacello da parte che servirà per insaporire l’acqua di cottura della quinoa. Sbucciare anche le fave e sbollentarle per riuscire a rimuoverle la buccia esterna che può essere utilizzata anch’essa per insaporire l’acqua della quinoa. Pulire i carciofi e gli asparagi e tagliarli rispettivamente a spicchi e a rondelle. Le punte degli asparagi è meglio separarle e aggiungerle a fine cottura perché devono rimanere croccanti. Mettere un filo d’olio in una padella antiaderente con uno spicchio d’aglio e far soffriggere leggermente a fiamma bassa.

Unire prima gli asparagi e i carciofi tagliati e far cuocere per 5 minuti, poi aggiungere i piselli per altri 5 minuti. Infine le punte degli asparagi per un paio di minuti e poi le fave poco prima di spegnere la fiamma.

Contemporaneamente si può preparare la quinoa. Per il procedimento è meglio leggere le istruzioni in quanto alcuni tipi hanno bisogno di essere sciacquati sotto l’acqua e i tempi di cottura possono variare. Quella che sono solita acquistare io, va risciacquata, portata a bollore con il doppio dell’acqua del peso della quinoa e lasciata cuocere per 20 minuti con il coperchio. Poi la spengo e la lascio riposare ancora 5 minuti coperta.

Vi consiglio di preparare una vinagrette con il succo di un limone spremuto e 4 cucchiai d’olio. Amalgamate il liquido sbattendolo con una forchetta e aggiungete alla fine foglioline di basilico fresco tagliate a striscioline.

Condite la quinoa con la vinagrette, aggiungete le verdure e decorate il piatto con qualche fogliolina di basilico fresco.

Vi suggerisco di lasciate riposare il piatto almeno cinque minuti prima di servirlo: è buono gustato tiepido. Ideale anche per un pasto da portare in ufficio o per un pic-nic perché ancora più gustoso se mangiato il giorno dopo!

 

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply